Home » Inizio valutazioni nuova edizione ricerca .trust Listed Italia

10/09/2020

By: 

Lundquist

Inizio valutazioni nuova edizione ricerca .trust Listed Italia

Sono iniziate le valutazioni per la seconda edizione della ricerca .trust riservata alle quotate italiane top nella comunicazione corporate. Scopri qui il calendario e l’elenco delle società incluse.

Gli ultimi mesi sono stati un banco di prova importante per la comunicazione corporate come strumento per sostenere il business in una situazione di crisi e per mantenere salda la fiducia degli stakeholder.

In questo contesto sono da poco iniziate le valutazioni della seconda edizione della ricerca .trust Italian listed edition, che saranno resi noti su Corriere Innovazione. La ricerca valuta la capacità delle aziende di raccontare il brand e il proprio business, di comunicare la leadership e di creare fiducia presso gli interlocutori. Qui potete trovare i risultati della scorsa edizione.

Le società selezionate per la valutazione

In questa edizione sono state incluse le migliori 40 società Italiane per trasparenza secondo la ricerca Webranking. In particolare, hanno avuto accesso alle valutazioni le aziende che hanno raggiunto un punteggio pari o superiore a 50 punti nell’edizione Webranking 2019-2020 . Per le valutazioni saranno presi in considerazione: la versione italiana del sito corporate e i canali social media. Per sapere se la vostra azienda è stata inclusa tra le aziende valutate consultate l’elenco in fondo alla pagina.

Il calendario

Le valutazioni proseguiranno per tutto il mese di settembre e si concluderanno il 2 ottobre. I risultati saranno pubblicati nel mese di novembre sul Corriere Innovazione: seguite il nostro sito e i nostri canali social per tutti gli aggiornamenti.

I pilastri della ricerca

Per chiarire al pubblico degli stakeholder l’identità dell’azienda e il suo ruolo all’interno del sistema in cui opera non basta una comunicazione che sia trasparente e di sostanza (“SUBSTANCE”). Occorre che la trasparenza sia accompagnata dalla capacità di creare un racconto che non sia fine a sé stesso ma strategico, efficace e coinvolgente: questa capacità à la “DISTINCTIVENESS”.

“SUBSTANCE” e “DISTINCTIVENESS” sono i due pilastri sulla base dei quali viene valutata la comunicazione delle aziende incluse nella ricerca:

Che tipo di comunicatore sei?

La ricerca .trust, organizzata attorno a due grandi pilastri, offre una nuova chiave di lettura per comprendere il posizionamento delle aziende in relazione a peer e competitor. La performance nei due elementi chiave di valutazione (Substance e Distinctiveness) determinerà un posizionamento su quattro quadranti secondo alle diverse tipologie di approccio alla comunicazione. Per saperne di più clicca qui.

Le novità di questa edizione

La ricerca nasce da 17 anni di esperienza acquisita da Lundquist ascoltando le esigenze dei pubblici di riferimento e affiancando grandi e piccole aziende in Italia e in Europa per aiutarle a migliorare la loro comunicazione corporate.

Per questo .trust è attenta a cogliere gli elementi che di anno in anno influenzano la comunicazione e a considerarli all’interno delle valutazioni.

Per riflettere questi cambiamenti nell’edizione .trust listed 2020 abbiamo apportato alcune modifiche ai criteri di valutazione in alcune sezioni e in particolare:

  • Abbiamo approfondito la valutazione delle informazioni di sostenibilità, oltre a dare importanza alla presentazione dei temi chiave chiediamo una maggiore attenzione a dati concreti che dimostrano l’impegno nella sostenibilità
  • Abbiamo definito ancora più chiaramente come valutiamo lo storytelling (contenuti editoriali e storie) includendo anche i social media
  • Abbiamo rafforzato la valutazione delle informazioni su Wikipedia

Ricordiamo che le società non incluse nella classifica possono richiedere una valutazione informale secondo i criteri della ricerca.

Per maggiori informazioni sulla ricerca contattare:
Caroline Becker (caroline.becker@lundquist.it)

1 A2A
2 Acea
3 Amplifon
4 Autogrill
5 Banca Generali
6 Banca IFIS
7 Campari
8 Cattolica Assicurazioni
9 Cir
10 Coima Res
11 Edison
12 Enel
13 Eni
14 Erg
15 Fincantieri
16 Generali
17 Hera
18 IGD
19 Illimity
20 Intesa Sanpaolo
21 IREN
22 Italgas
23 Leonardo
24 Maire Tecnimont
25 Mediobanca
26 Moncler
27 Mondadori
28 Piaggio
29 Pirelli
30 Poste Italiane
31 Prysmian
32 Safilo Group
33 Saipem
34 Saras
35 Snam
36 Telecom Italia
37 Terna
38 Unicredit
39 Unipol
40 Webuild